Shardana-Escursioni Parco Nazionale dell'Asinara


Vai ai contenuti

Escursioni

Le Escursioni con Shardana

Shardana propone principalmente tre tipi di escursioni per l'Asinara .

Escursioni in Jeep, trekking e mountain bike, o in canoa.

In ogni caso la guida del parco vi aspetterà all'imbarco :

  • a Stintino a bordo della motonave 'Alcor' alle ore 9h00 nel molo di Tanca Manna, con orario di effettiva escursione al Molo Fornelli alle ore 9h45.
  • a Porto-Torres (porto commerciale) a bordo della motonave 'Sara D' alle ore 8h00 con orario di effettiva escursione al Molo Cala Reale alle ore 11h30.

Escursioni in Jeep
Dopo una breve pausa nel molo di Fornelli per preparare le jeep, salirete a bordo della land rover che può accogliere 8 passeggeri.

Qualche minuto più tardi, inizierete la visita del più grande carcere dell'isola. In funzione del vostro interesse la guida potrà mostrarvi gli altri distaccamenti della colonia penale e il quartiere di massima sicurezza.

Seguendo la strada in cemento arriverete in uno dei pochi insediamenti ormai disabitato.

Durante tutta la prima parte della visita la guida vi spiegherà tutta la storia dell'Asinara. Dalle varie battaglie navali nelle acque dell’isola tra Genovesi e Aragonesi (1409) in seguito l’istituzione della colonia penale e della stazione sanitaria (1885), poi il secolo del carcere e finalmente la creazione del Parco Nazionale dopo la chiusura del carcere nel 1997.

Direzione Cala Reale dove durante il sentiero avrete la fortuna di vedere gran parte della fauna dell isola. Senza dubbio l'asino bianco e una famiglia intera di cinghiali incroceranno la vostra strada (foto obbligatorie con la messa a fuoco ma senza arrosto) o i cavalli Anglo-arabo-sardo.

Dopo una fermata nel borgo di Cala Reale la vostra escursione continuerà con una visione più naturalistica alla scoperta della flora cosi particolare.

Verso l'una sosta pranzo al centro dell'isola, a Elighe Mannu dove si può godere della frescura nel cuore di un bosco naturale di lecci. Sito curato e gestito dall'Ente Foreste che ha realizzato una gradevole e accogliente area di sosta per i visitatori.

Abbandonando il bosco si prosegue in strada sterrata per una visita panoramica fino all'arido rilievo di Punta Scomunica (408 m.) dove si può scorgere il faro di Punta Scorno.

Finalmente mare, non é possibile lasciare quest'isola senza passare per Cala Sabina. In questo luogo paradisiaco si trova una delle più belle e autentiche spiagge rosa del mediterraneo,dove sarà possibile tuffarvi nelle acque cristalline.

Dopo questi istanti privilegiati, sarà tempo di ritornare a Fornelli dove la motonave ci aspetterà per una partenza prevista per le ore 17h00.


Torna ai contenuti | Torna al menu